Stagione 2014-2015

Film in Rassegna

La ragazza del dipinto

Venerdì 3, Sabato 4, Domenica 5 Ottobre - ore 21:00

Un dipinto del 1779 ritrae una ragazza bianca e una nera.
Nel 1769 il capitano Sir John Lindsay della Marina di Sua Maestà Britannica decide, alla morte della madre, di riconoscere e portare con sé in Inghilterra la figlia mulatta affidandola allo zio Presidente della Corte Suprema. Dido Elizabeth Belle entra così a far parte, non senza difficoltà, di una famiglia nobile e in vista. Il suo rapporto con la cugina Elizabeth Murray si fa stretto sin da bambine e continua ad essere tale anche quando Dido eredita la fortuna del genitore, e da persona “imbarazzante” a causa del colore della sua pelle diviene oggetto di attenzione maschile, mentre Elizabeth si troverà senza dote. In quegli stessi anni, la Gran Bretagna si trova a vivere un drammatico evento storico destinato a cambiare per sempre la sua legislazione sulla schiavitù.
Un film fondato su una ricostruzione storica impeccabile, incantevoli scenografie e meravigliosi costumi, che tocca con profondità il contrasto di classe, il dramma della donna in un tempo in cui poteva solo diventare proprietà di un uomo, nonché nobili ideali rivendicati contro il potere dell'epoca. Assolutamente da non perdere.

Amma Asante

Gugu Mbatha-Raw, Miranda Richardson, Tom Wilkinson

Regno Unito

2014

Drammatico / Biografico

104 min.

Le meraviglie

Venerdì 10, Sabato 11, Domenica 12 Ottobre - ore 21:00

Gelsomina è un'adolescente introversa che vive in campagna con i genitori e tre sorelline. Primogenita solerte nelle faccende familiari, Gelsomina è inquieta e vorrebbe andare via, scoprire il mondo oltre il suo casale. A trattenerla è un padre severo che guarda a lei ancora come a una bambina. La loro routine, scandita dalle stagioni e dall'operato delle api che la famiglia alleva, è interrotta un giorno dall'arrivo di una troupe televisiva e di un ragazzino con precedenti penali che deve seguire un programma di reinserimento. L'esoticità di una conduttrice tv ed un adolescente senza parole sconvolgeranno la vita di Gelsomina e della sua famiglia.
Gran Premio della Giuria a Cannes 2014. Ambientato sulle sponde di un inedito Trasimeno, popolato da bio-integralisti, docili api, quattro sorelle e un ragazzino problematico, un film delicato e sensibile, una storia di crescita racchiusa negli sguardi tra un padre ed una figlia.

Alice Rohrwacher

Alba Rohrwacher, Alexandra Lungu, Monica Bellucci

Italia

2014

Drammatico

111 min.

Un insolito naufrago nell'inquieto mare d'Oriente

Venerdì 17, Sabato 18, Domenica 19 Ottobre - ore 21:00

Jafaar è un pescatore palestinese che vive con la moglie lungo il muro della Striscia di Gaza. Dimenticato da Allah, incalzato dai creditori e avvilito da una vita sorvegliata dai militari israeliani, una mattina getta la rete in mare e pesca l'impensabile: un grosso maiale vietnamita. Considerato animale impuro dalla sua religione, decide subito di sbarazzarsene. Ma il desiderio di qualcosa di meglio per lui e la sua consorte tuttavia lo fa desistere e il maiale diventa una fonte inaspettata di guadagno. Dopo numerosi tentativi falliti al di là e al di qua del muro, Jafaar trova in una giovane colona russa e nella capacità riproduttiva dell'animale il business e la risposta alle sue preghiere. Quando tutto sembra andare finalmente per il verso giusto, un gruppo di terroristi integralisti lo recluta suo malgrado, mandando letteralmente in aria il suo commercio.
Il film-sorpresa dell'estate appena trascorsa. Una storia che tratta con umorismo, poesia e stravaganza l'antagonismo arabo-israeliano, per denunciare una volta ancora l'irragionevolezza della situazione mediorientale.

Sylvain Estibal

Sasson Gabay, Baya Belal, Myriam Tekaïa

Francia, Germania, Belgio

2011

Commedia

98 min.

Tracks - Attraverso il deserto

Venerdì 24, Sabato 25, Domenica 26 Ottobre - ore 21:00

Tratto dalla storia vera di Robyn Davidson. 1977. La giovane Robyn, stanca della mancanza di concretezza che guida le vite di tanti suoi coetanei, decide di lasciare la comoda vita di città per affrontare un viaggio in solitaria attraverso oltre duemila chilometri di deserto australiano, da Alice Springs a Uluru e fino all'Oceano Indiano. Dopo due anni di preparazione, parte così alla scoperta di se stessa, accompagnata solo dal suo cane Diggity, quattro recalcitranti cammelli e con l'accordo di incontrare lungo la strada Rick Smolan, giovane e carismatico fotografo del National Geographic incaricato di raccontare la leggendaria traversata di uno dei più spettacolari ma spietati deserti del mondo. Inizialmente Robyn accetta a malincuore la presenza occasionale del fotografo, vedendolo come un intruso e una minaccia per la riuscita del suo viaggio. Ma quello che era nato come un rapporto difficile tra due persone molto diverse si trasformerà in una grande e inaspettata amicizia.
Interpretato magistralmente da Mia Wasikowska (”Alice in Wonderland”), la storia vera di un viaggio senza precedenti al limite della resistenza fisica e emotiva, sullo sfondo di uno dei luoghi più selvaggi, pericolosi e spettacolari del pianeta. Lo straordinario percorso, fisico ed interiore, di una donna.

John Curran

Mia Wasikowska, Adam Driver, Rainer Bock

Gran Bretagna, Australia

2013

Drammatico

112 min.

Le week-end

Venerdì 31 Ottobre, Sabato 1, Domenica 2 Novembre - ore 21:00

Nick e Meg, due docenti inglesi sessantenni sposati da trent'anni, si recano a Parigi, il luogo romantico dove avvenne la loro luna di miele, per trascorrere un week-end intenzionati a godere dei piccoli piaceri di una città che gli anglosassoni considerano diversa e sorprendente. In realtà vorrebbero cercare di ritrovare un'intesa e di rivitalizzare il loro matrimonio, ormai ridotto a una convivenza punteggiata da episodi di insofferenza, dopo che i figli, ormai adulti, si sono resi indipendenti. Iniziano così una felice peregrinazione, girovagando tra bistrot e mercatini e concedendosi ristoranti di ottimo livello, tra tentativi di nuovo corteggiamento da parte di Nick, schermaglie dovute a incomprensioni caratteriali e sprazzi di passionalità...
Interpretato con evidente empatia da tre magnifici attori e lontano anni luce dalle innumerevoli commediole dedicate a britannici ed americani in vacanza a Parigi, un film punteggiato da uno humour fine e, a tratti, genuinamente esilarante grazie ad un sapiente incastro di temi e suggestioni.

Roger Michell

Jim Broadbent, Lindsay Duncan, Jeff Goldblum

USA

2013

Commedia

93 min.

Amore, Cucina e Curry

Venerdì 7, Sabato 8, Domenica 9 Novembre - ore 21:00

Hassan Kadam ha un talento innato per la cucina. Con il padre e il resto della famiglia ha lasciato l'India per Saint-Antonin-Noble-Val, nel sud della Francia, dove ha intenzione di aprire un ristorante indiano: la Maison Mumbai. Ma quando Madame Mallory, proprietaria del ristorante stellato Le Saule Pleureur, viene a sapere dell'apertura di questo nuovo locale, cerca immediatamente di mandarlo in rovina, innescando una guerra tra i due ristoranti. I tentativi di cacciare gli indiani si moltiplicheranno, ma Hassan, ormai diventato uno chef raffinato, avrà modo di dimostrare quanto vale.
Una divertente commedia sul confronto tra la cucina indiana speziata, ricca di sapori forti e odori penetranti, e la raffinata - e poco abbondante - novelle cuisine francese, che diventa il confronto metaforico tra due culture, due mondi diversi che si incontrano e si scontrano nel cuore della vecchia Europa rurale, toccando temi importanti come l'integrazione, l'apertura nei confronti delle altre culture, la tolleranza e il razzismo. Da vedere anche solo per la presenza di Helen Mirren, regina anche ai fornelli!

Lasse Hallström

Helen Mirren, Om Puri, Manish Dayal

Usa

2014

Commedia

122 min.

La nostra terra

Venerdì 14, Sabato 15, Domenica 16 Novembre - ore 21:00

Nel sud pugliese, il proprietario di un podere, Nicola Sansone, viene arrestato e le sue proprietà prima confiscate e poi assegnate a una cooperativa locale incapace di gestirle per negligenza e impreparazione. Dal Nord ad aiutarli viene mandato Filippo, stratega dell'associazionismo antimafia, uomo da scrivania, esperto di leggi e regolamenti, ma inesperto quando si tratta di sporcarsi le mani con la realtà. Filippo trova il Sud con tutte le sue contraddizioni, affascinazioni, collusioni, non detti, speranze, creatività. Tra i personaggi che incontra c'è Cosimo, lo storico fattore del proprietario Sansone, che continua a coltivare il podere che un tempo, prima che il boss locale se lo prendesse, era della sua famiglia. Filippo e Cosimo ingaggeranno un confronto tra burocrazia e senso della vita che porterà il primo a cambiare e il secondo a redimersi.
Stefano Accorsi è il protagonista della nuova commedia firmata da Giulio Manfredonia: una storia che con umorismo parla di lotta alla mafia condotta attraverso il lavoro nei campi e lo spirito comunitario, nel tentativo di ripristinare il valore della legalità.

Giulio Manfredonia

Stefano Accorsi, Sergio Rubini, Maria Rosaria Russo

Italia

2014

Commedia

100 min.

Colpa delle stelle

Venerdì 21, Sabato 22, Domenica 23 Novembre - ore 21:00

Hazel ha sedici anni, ma ha già alle spalle un vero miracolo: grazie a un farmaco sperimentale, il tumore che anni prima le hanno diagnosticato è in regressione. Ha però anche imparato che i miracoli si pagano: mentre lei rimbalzava tra corse in ospedale e lunghe degenze, il mondo correva veloce, lasciandola indietro, sola e fuori sincrono rispetto alle sue coetanee. Un giorno però il destino le fa incontrare Augustus, affascinante compagno di sventure che la travolge con la sua fame di vita, di passioni, di risate, e le dimostra che il mondo non si è fermato, insieme possono riacciuffarlo. Ma come un peccato originale, come una colpa scritta nelle stelle avverse sotto cui Hazel e Augustus sono nati, il tempo che hanno a disposizione è un miracolo, e in quanto tale andrà pagato.
Il grande successo dell'autunno 2014. Tratto dall'omonimo romanzo di John Green, un tenero racconto di formazione, raccontato con leggerezza ed intelligenza attraverso le voci di Hazel e Augustus, senza inutili compassioni, ma con sincerità e simpatia.

Josh Boone

Shailene Woodley, Ansel Elgort, Laura Dern

Usa

2014

Drammatico Sentimentale

125 min.

Boyhood

Venerdì 28, Sabato 29, Domenica 30 Novembre - ore 21:00

Mason ha 8 anni e vive con sua madre Olivia e la sorella Samantha di poco più grande ma senza il padre Mason sr., da anni separato ma rimasto comunque vicino ai ragazzi. Nonostante la madre abbia la tendenza a trovare nuovi mariti non eccezionali e costringa spesso i figli a traslocare, cambiare scuola e amicizie, i due bambini mantengono un rapporto forte con il padre e con lei nonostante tutto, passando 12 anni della loro vita assieme a loro, fino al momento di passare al college e di lasciare la famiglia.
Dal regista dell'indimenticato “Prima dell'alba”, un'opera che è molto più di un film sugli ultimi dieci anni degli Stati Uniti, di un romanzo di formazione, di un esperimento cinematografico. Realizzato in 12 anni, “Boyhood” è un grandissimo affresco sull'essere ragazzi americani oggi, partendo dalle radici, dalla formazione individuale. Un racconto fondato quasi tutto sul concetto di famiglia come elemento centrale della giovinezza.

Richard Linklater

Ethan Hawke, Patricia Arquette, Ellar Coltrane

Usa

2014

Drammatico

165 min.

Il giovane favoloso

Venerdì 5, Sabato 6, Domenica 7 Dicembre - ore 21:00

Giacomo Leopardi è un bambino prodigio che cresce, sotto lo sguardo implacabile del padre, in una casa che è una biblioteca. La sua mente spazia, ma la casa è una prigione: legge di tutto, ma l'universo è fuori. In Europa il mondo cambia, scoppiano le rivoluzioni e Giacomo cerca disperatamente contatti con l'esterno. A ventiquattro anni, quando lascia finalmente Recanati, l'alta società italiana gli apre le porte, ma il giovane ribelle non si adatta. Si trasferisce allora a Firenze dove conosce Antonio e la bellissima Fanny. E poi a Napoli, dove vive immerso nello spettacolo disperato e vitale della città plebea…
Presentato all'ultima edizione del Festival del Cinema di Venezia, dal regista di “Noi credevamo”, un'opera classica e rigorosa che, grazie alla sentita interpretazione di Giacomo Leopardi ad opera di Elio Germano, fa rivivere sotto una luce completamente nuova la vita e l'opera del poeta di Recanati regalandogli un'inedita esistenza cinematografica.

Mario Martone

Elio Germano, Michele Riondino, Anna Mouglalis

Italia

2014

Biografico

137 min.

Confusi e felici

Venerdì 12, Sabato 13, Domenica 14 Dicembre - ore 21:00

Anche gli psicanalisti possono cadere in depressione! Lo sa bene Marcello, psicanalista cialtrone e cinico, che un giorno decide di chiudersi in casa e mollare tutto. Questo gesto “estremo” non viene accolto bene da Silvia, la sua segretaria, che decide di radunare i suoi pazienti per cercare, tutti insieme, di farlo uscire dalla crisi. Un' idea bellissima, se non fosse che, ad aiutare Silvia, ci saranno: uno spacciatore affetto da attacchi di panico, un quarantenne mammome cronico, una ninfomane decisamente invadente, una coppia in crisi sessuale e un telecronista in crisi per il tradimento della moglie. Strampalati, ma affettuosi e divertenti, i pazienti di Marcello cercheranno in ogni modo di tirargli su il morale!
Dal regista di “Perdiamoci di vista” e “Viva l'Italia”, il nuovo film con protagonista il sempre ottimo Claudio Bisio, un'opera corale che, tra molti sorrisi, ci parla della nostra società, delle nostre vite e del male di vivere, dal quale si guarisce con l'aiuto di chi ci sta intorno.

Massimiliano Bruno

Claudio Bisio, Marco Giallini, Anna Foglietta

Italia

2014

Commedia

105 min.

Scusate se esisto!

Giovedì 25, Venerdì 26, Sabato 27, Domenica 28 Dicembre - ore 21:00

Serena Bruno proviene da un paesino abruzzese, è laureata in architettura con il massimo dei voti, ha un master e conosce molte lingue straniere. Lavora a Londra, dove il suo talento e la sua dedizione sono adeguatamente apprezzati. Ma la nostalgia di casa è tanta, così Serena decide di tornare in Italia. Naturalmente a Roma non trova un impiego nemmeno lontanamente paragonabile a quello che aveva in Inghilterra, e si arrabatta facendo tre lavori ben al di sotto delle sue capacità e competenze - arredatrice presso il Paradiso della cameretta, designer di cappelle funerarie per ricchi cafoni, e cameriera in un ristorante di lusso. Qui conosce Francesco, proprietario del locale, bello e sensibile, il vero uomo ideale!
La nuova commedia di Riccardo Milani, scritto ed interpretato da una spumeggiante Paola Cortellesi, un vero e proprio gioiellino comico ricco di situazioni divertenti e battute gustose, senza perdere di vista l'attinenza alla realtà, seguendo la migliore tradizione della commedia all'italiana.

Riccardo Milani

Paola Cortellesi, Raoul Bova, Corrado Fortuna

Italia

2014

Commedia

106 min.

Un amico molto speciale

Venerdì 2, Sabato 3, Domenica 4 Gennaio - ore 21:00

È la vigilia di Natale e Antoine, sei anni, ha una sola idea in mente: incontrare Babbo Natale e fare un giro in slitta con lui tra le stelle. Così, quando Babbo Natale gli cade come per magia sul balcone, Antoine è troppo stupito per capire che sotto il classico costume rosso e bianco si nasconde in realtà un ladro intento a svaligiare gli appartamenti dei quartieri alti. Nonostante tutti gli sforzi dell'improvvisato Babbo Natale per sbarazzarsi del determinato Antoine, i due finiranno per formare un'improbabile coppia in giro per i tetti di Parigi, ognuno intento a realizzare il proprio sogno in una notte magica dove tutto può accadere…
Dai produttori di “Quasi amici”, una divertente commedia che vede protagoniste, sui tetti di Parigi nella notte di Natale, due anime solitarie e ferite che non vogliono saperne di crescere. Imperdibili le interpretazioni di Tahar Rahim, per una volta lontano dal cinema “impegnato”, e, soprattutto del giovanissimo Victor Cabal, tutto occhioni imploranti e guanciotte, del quale sarà impossibile non innamorarsi!

Alexandre Coffre

Tahar Rahim, Victor Cabal, Annelise Hesme

Francia

2014

Commedia

81 min.

Interstellar

Venerdì 9, Sabato 10, Domenica 11 Gennaio - ore 21:00

Una piaga sta uccidendo i raccolti della Terra, da diversi decenni l'umanità è in crisi da cibo e quasi tutti sono diventati agricoltori per supplire a queste esigenze. La scienza è ormai dimenticata e anche ai bambini viene insegnato che l'uomo non è mai andato sulla Luna, si trattava solo di propaganda. L'ex astronauta Cooper, mai andato nello spazio e costretto anch'egli a diventare agricoltore, scopre grazie all'intuito della figlia che il pianeta Terra non si salverà, ma che la NASA è ancora attiva ed in gran segreto sta preparando una missione verso altre galassie alla ricerca di un pianeta vivibile sul quale trasferire tutti gli esseri umani. Andare e tornare è l'unica maniera che Cooper ha di dare un futuro ai propri figli. Ma lasciare i propri figli senza avere la certezza di rivederli è per lui la prova più dura.
Uno dei film più ambiziosi degli ultimi anni, una storia che senza rinunciare alla spettacolarità ed all'emozione si addentra, partendo da fondamenta scientifiche molto precise, in una profonda riflessione sulla natura dell'uomo, la famiglia, gli affetti ed il futuro del nostro pianeta.

Christopher Nolan

Matthew McConaughey, Anne Hathaway, Jessica Chastain

Usa

2014

Fantascienza

169 min.

Trash

Venerdì 16, Sabato 17, Domenica 18 Gennaio - ore 21:00

Vincitore del Marc'Aurelio d'oro al Festival di Roma 2014. Rafael, Gardo e Gabriel detto Rato hanno 14 anni e vivono nelle favelas brasiliane, campando grazie allo smistamento dei rifiuti. Un giorno Rafael trova nella discarica un portafogli che contiene denaro, una foto con alcuni numeri sul retro, un calendario con l'immagine di San Francesco e una chiave. Quando la polizia annuncia una ricompensa in cambio del portafoglio, i tre si rendono conto dell'importanza del loro ritrovamento e tentano di scoprire il perché di tanto interesse. Iniziano così una straordinaria avventura, evitando la polizia guidata dal pericoloso Frederico. Gli unici che sembrano disposti ad aiutarli sono padre Juliard, un missionario disilluso, e Olivia, la sua giovane assistente.
Dal pluripremiato regista di “Billy Elliot” e “The Hours” un film eccezionale ed eccezionalmente godibile, a cominciare dai tre giovanissimi protagonisti, scelti nelle favelas, irresistibilmente carismatici e convincenti nel trascinarci nelle loro picaresche avventure. Un film straordinario!

Stephen Daldry

Rickson Tevez, Martin Sheen, Rooney Mara

Usa

2014

Drammatico

114 min.

Torneranno i prati

Venerdì 23, Sabato 24, Domenica 25 Gennaio - ore 21:00

Verso la fine della prima guerra mondiale, in un avamposto d'alta quota, un gruppo di militari combatte a pochi metri di distanza dalla trincea austriaca, "così vicina che pare di udire il loro respiro". Intorno a loro ci sono solo neve e silenzio. Nella trincea, il freddo, la paura, la stanchezza, la rassegnazione. E gli ordini insensati che arrivano da qualche scrivania lontana, al caldo. Ordini telefonati che mandano i soldati a farsi impallinare come uccelli… L'ultima fatica di Ermanno Olmi, uno dei più grandi registi italiani viventi, un film imperdibile che in occasione del centenario dello scoppio della Prima Guerra Mondiale, ci racconta magistralmente una storia realmente accaduta sul fronte Nord-Est, dopo i sanguinosi scontri del 1917 sugli altipiani, riuscendo a farci sentire le difficoltà e la monotonia delle giornate dei soldati, involontari testimoni della Storia che si è consumata sulla loro pelle e a loro insaputa.

Ermanno Olmi

Claudio Santamaria, Alessandro Sperduti, Francesco Formichetti

Italia

2014

Drammatico

80 min.

Storia di una ladra di libri

Venerdì 30, Sabato 31 Gennaio, Domenica 1 Febbraio - ore 21:00

Germania, 1939. Liesel Meminger è una ragazzina di pochi anni che ha perduto un fratellino e rubato un libro che non può leggere perché non sa leggere. Abbandonata dalla madre, viene adottata da Rosa e Hans Hubermann, dai quali Liesel apprende a leggere e ad amare la sua nuova famiglia. Generosi e profondamente umani, gli Hubermann decidono di nascondere in casa Max Vandenburg, un giovane ebreo sfuggito ai rastrellamenti tedeschi. Colto e sensibile, Max completa la formazione di Liesel, invitandola a trovare le parole per spiegare il mondo e le sue manifestazioni. Perché le parole sono vita, alimentano la coscienza, aprono lo spazio all'immaginazione, rendono sopportabile la reclusione. Fuori dalla loro casa però la guerra incombe e gli aguzzini di Hitler sono decisi a fare scempio degli uomini e dei loro libri.
In occasione della Giornata della Memoria 2015.
Adattamento del romanzo di Markus Zusak, un racconto di formazione, la bellissima storia della crescita forzata di una ragazza che scoprirà che l'unico argine alla crudeltà degli uomini sono solamente i libri e la letteratura, corsie preferenziali per la conoscenza. Un film capace di catturare lo spettatore e donargli un insegnamento veramente sentito.

Brian Percival

Geoffrey Rush, Emily Watson, Sophie Nélisse

Usa Germania

2013

Drammatico

125 min.

Il sale della terra

Venerdì 6, Sabato 7, Domenica 8 Febbraio - ore 21:00

Un documentario monumentale traccia l'itinerario artistico e umano, l'universo poetico e creativo di un grande artista del nostro tempo: il fotografo brasiliano Sebastião Salgado. Dopo aver testimoniato alcuni tra i fatti più sconvolgenti della nostra storia contemporanea, Salgado si lancia alla scoperta di territori inesplorati e grandiosi, per incontrare la fauna e la flora selvagge in un grande progetto fotografico, omaggio alla bellezza del pianeta che abitiamo. La sua vita e il suo lavoro ci vengono rivelati dallo sguardo del figlio Juliano Ribeiro Salgado, che l'ha accompagnato nei suoi ultimi viaggi, e da quello di Wenders, fotografo egli stesso.
Magnificamente ispirato dalla potenza lirica della fotografia di Sebastião Salgado, un'esperienza estetica esemplare e potente, un'opera sullo splendore del mondo e sull'irragionevolezza umana che rischia di spegnerlo. Un film imperdibile.

di Wim Wenders e Juliano Ribeiro Salgado.

Brasile, Italia, Francia

2014

Documentario

100 min.

American Sniper

Venerdì 13, Sabato 14, Domenica 15 Febbraio - ore 21:00

Chris Kyle è un texano che cavalca tori e non manca un bersaglio. Un giorno decide di mettere la sua abilità al servizio degli Stati Uniti, fiaccati dagli attentati alle sedi diplomatiche in Kenia e in Tanzania. Arruolatosi nel 1999 nelle forze speciali dei Navy Seal, Kyle ha stoffa e determinazione per riuscire e ottenere l'abilitazione. Perché come gli diceva suo padre da bambino lui è nato 'pastore di gregge', votato alla tutela dei più deboli contro i lupi famelici. Operativo dal 2003, parte per l'Iraq e in sei anni, diventa una leggenda a colpi di fucile. Un colpo, un uomo. Centosessanta uomini abbattuti (e certificati) dopo, Chris Kyle torna a casa, dalla moglie, dai bambini e dai reduci, a cui adesso guarda le spalle dai fantasmi della guerra del Golfo. Una dedizione che gli sarà fatale.
Sobrio, lucido, senza contratture l'ultimo film di Clint Eastwood racconta la follia della guerra con le sue assurde regole e i suoi deliranti perimetri di orrore.

Clint Eastwood

Bradley Cooper, Sienna Miller, Jake McDorman

Usa

2014

Drammatico

134 min.

Big Eyes

Venerdì 20, Sabato 21, Domenica 22 Febbraio - ore 21:00

Stati Uniti, anni Sessanta. Quando Margaret Ulbrich carica la figlioletta sull'automobile e lascia il primo marito, è una giovane donna senza soldi, che dipinge per passione e per necessità quadretti semicaricaturali di bambini dagli occhi smodatamente grandi. Le sue opere intrise di sentimentalismo e di gusto kitsch raggiungono però un enorme e inaspettato successo quando vengono commercializzate da Water Keane, secondo marito di Margaret, il quale spaccia i quadri della moglie per propri.Per quasi un decennio Walter costruisce un impero su un'enorme bugia, riuscendo ad abbindolare l'America intera. Ma un giorno Margaret si ribella a quella che si rivela essere una delle più grandi frodi dell'arte contemporanea…
Tim Burton torna al cinema mettendosi al servizio della storia vera di Walter e Margaret Keane, per rappresentare il tema della mercificazione dell'arte, ma anche per raccontare il matrimonio e le relazioni interpersonali, nonché la figura della donna nel particolare periodo storico che fa da sfondo alla vicenda.

Tim Burton

Amy Adams, Christoph Waltz, Danny Huston

Usa

2014

Biografico

106 min.

The imitation game

Venerdì 27, Sabato 28 Febbraio, Domenica 1 Marzo - ore 21:00

Durante l'inverno del 1952 le autorità britanniche entrano nella casa del matematico, analista ed eroe di guerra Alan Turing per indagare su una segnalazione di furto con scasso. Finiscono, invece, per arrestare lo stesso Turing con l'accusa di “atti osceni”, incriminazione che lo porta alla devastante condanna per il reato di omosessualità. Ciò che le autorità non sanno è che avevano arrestato il pioniere della moderna informatica, noto leader di un gruppo eterogeneo di studiosi, linguisti, campioni di scacchi e agenti dei servizi segreti, che aveva avuto il merito di aver decifrato i cosiddetti codici indecifrabili della macchina tedesca Enigma durante la II Guerra Mondiale. Un genio che sotto una pressione angosciante aveva contribuito a ridurre la durata della guerra e così a salvare milioni di vite.
La storia vera del matematico Alan Turing, un film che riesce a coniugare nel migliore dei modi rigore ed emozioni, narrazione di genere e ricostruzione storica, illuminando, grazie alla splendida interpretazione di Benedict Cumberbatch, una figura complessa la cui vicenda personale pone questioni tuttora irrisolte sul tema dei diritti, sulle ragioni di un conflitto, sul tipo di società che si è voluto difendere e sulla sua capacità di essere, davvero, modello alternativo agli orrori che il nazifascismo voleva imporre.

Morten Tyldum

Benedict Cumberbatch, Keira Knightley

Gran Bretagna, USA

2014

Biografico

113 min.

Il nome del figlio

Venerdì 6, Sabato 7, Domenica 8 Marzo - ore 21:00

Le vicende di una coppia in attesa del primo figlio: Paolo, estroverso e burlone agente immobiliare, e Simona, bellissima di periferia e autrice di un best-seller piccante. Oltre a loro Betta, sorella di Paolo, insegnante con due bambini, apparentemente quieta nella vita familiare, e Sandro, suo marito e cognato di Paolo, raffinato scrittore e professore universitario precario. Tra le due coppie l'amico d'infanzia Claudio, eccentrico musicista che cerca di mantenere in equilibrio gli squilibri altrui. Potrebbe essere la solita cena allegra tra amici che si frequentano e si sfottono da quando erano bambini, e invece una domanda semplice sul nome del figlio che Paolo e Simona stanno per avere induce a una discussione che porterà a sconvolgere una serata serena.
Remake della commedia francese “Cena tra amici”, a sua volta tratta da una pièce teatrale, Francesca Archibugi traspone e riadatta la storia della celebre cena ad un contesto tipicamente nostrano, ricostruendo nelle storie dei cinque personaggi gli archetipi di varie tipologie di individui italici che ben conosciamo, a cui assomigliamo o che addirittura siamo senza saperlo, ma guardandoli e raccontandoli con empatia e tenerezza, anche quando sembra voler parlar male di loro.

Francesca Archibugi

Alessandro Gassman, Micaela Ramazzotti, Valeria Golino

Italia

2015

Commedia

94 min.

Turner

Venerdì 13, Sabato 14, Domenica 15 Marzo - ore 21:00

Uno sguardo all'ultimo quarto di vita di Joseph Mallord William Turner, pittore e incisore inglese nato a Londra nel 1775 e divenuto uno dei maggiori esponenti del movimento romantico. Profondamente turbato dalla morte del padre, Turner inizia a vivere con la vedova Mrs. Booth ma è tormentato da Sarah Danby, una ex amante da cui ha avuto due figlie illegittime. Godendo dell'accoglienza dell'aristocrazia terriera, Turner è un membro dell'accademia reale delle arti, è affascinato dalla scienza, dalla fotografia e dalle ferrovie, ma ha anche il coraggio di sfidare una tempesta di neve attaccato all'albero di una nave per dipingere la tempesta stessa. Osannato da alcuni ed odiato da altri, rifiuta l'offerta di un milionario che desidera acquistare tutti i suoi lavori, fortemente detestati dalla regina Victoria. Ad amarlo più di tutti è però Hannah, la sua governante storica.
Il regista inglese Mike Leigh filma, avvalendosi della straordinaria fotografia di Dick Pope, la battaglia umana per la conquista dell'arte, narrata senza sconti né eufemismi, del pittore W. Turner con un passo di straordinaria essenzialità, incarnando nel corpo del protagonista Timothy Spall il tormento per l'immagine che diventa testimonianza storica di un'epoca grazie alla precisione di un film tanto potente quanto discreto.

Mike Leigh

Timothy Spall, Dorothy Atkinson, Marion Bailey

Gran Bretagna

2014

Biografico

149 min.

Selma - La strada per la libertà

Venerdì 20, Sabato 21, Domenica 22 Marzo - ore 21:00

Nella primavera del 1965 una serie di eventi drammatici cambiò per sempre la rotta dell'America e il concetto moderno di diritti civili: un gruppo di coraggiosi manifestanti, guidati dal Dr. Martin Luther King Jr., per tre volte tentò di portare a termine una marcia pacifica in Alabama, da Selma a Montgomery, con l'obiettivo di ottenere l'imprescindibile diritto al voto. Gli scontri scioccanti che ebbero luogo, la trionfante marcia finale e l'approvazione del Voting Rights Acts del 1965 che seguirono sono ora un'incancellabile parte della storia. Ma la storia assolutamente rilevante e umana di Selma, dalle battaglie politiche negli uffici del potere, alla determinazione e alla fede della gente comune nelle strade, alla battaglia interiore che il Dr. King ha dovuto affrontare nel privato, viene ora raccontata per la prima volta al cinema.
La marcia da Selma a Montgomery di Martin Luther King e del suo movimento pacifista, nel racconto commovente ed accorato della regista Ava DuVernay. Un film accorato e commovente, sorprendente per coerenza e compattezza. Non una biografia, ma un approfondimento su un evento storico breve ma fondante per la storia degli Stati Uniti e per quella del mondo.

Ava DuVernay

David Oyelowo, Tom Wilkinson, Cuba Gooding Jr

Gran Bretagna

2014

Biografico

127 min.

Noi e la Giulia

Venerdì 27, Sabato 28, Domenica 29 Marzo - ore 21:00

Diego (Luca Argentero), Fausto (Edoardo Leo) e Claudio (Stefano Fresi) sono tre quarantenni insoddisfatti e in fuga dalla città e dalle proprie vite, che da perfetti sconosciuti si ritrovano uniti nell'impresa di aprire un agriturismo. A loro si uniscono Sergio (Claudio Amendola), un cinquantenne invasato e fuori tempo massimo, ed Elisa (Anna Foglietta), una giovane donna incinta decisamente fuori di testa. Ad ostacolare il loro sogno arriva però Vito (Carlo Buccirosso), un curioso camorrista che giunge all'improvviso alla guida di una vecchia Giulia 1300 per chiedere il pizzo. Questa minaccia costringe il gruppo a ribellarsi in maniera rocambolesca ad un sopruso, dando vita a un'avventura imprevista, sconclusionata e tragicomica, a una resistenza disperata, quella che tutti noi vorremmo fare… se ne avessimo il coraggio.
La terza regia di Edoardo Leo è un film che riesce a raccontare temi seri con la lente della commedia. Una storia dei nostri giorni divertentissima, ma che non toglie gravità a temi attualissimi come la crisi economica e quella che è forse la maggior piaga sociale di questo tempo, la criminalità organizzata.

Edoardo Leo

Luca Argentero, Edoardo Leo, Claudio Amendola

Italia

2015

Commedia

115 min.

Maraviglioso Boccaccio

Venerdì 10, Sabato 11, Domenica 12 Aprile - ore 21:00

Nel 1348, mentre la peste infuria a Firenze, dieci giovani si riuniscono in una casa di campagna e per dieci giorni si raccontano storie d'amore, di sesso, di burle clamorose, nell'intento di scacciare la paura della malattia e della morte. Prendono così vita sullo schermo alcune delle più celebri le novelle boccaccesche, nelle quali i ruoli principali sono affidate ad alcuni volti noti del cinema giovane contemporaneo. Così Kim Rossi Stuart brilla per ironia ed espressività teatrale nell'episodio dedicato a Calandrino, Riccardo Scamarcio risulta involontariamente comico e sopra le righe, Lello Arena risulta un magnifico padre geloso della figlia...
Paolo e Vittorio Taviani adattano il Decamerone di Boccaccio alle esigenze del Ventunesimo secolo, affrontando di petto, ma senza dimenticare il sorriso, il timore che attanaglia l'esistenza dei giovani (italiani) contemporanei. Un'opera divertente ed encomiabile grazie alla consumata abilità narrativa e poetica dei due registi-sceneggiatori.

Paolo Taviani, Vittorio Taviani

Lello Arena, Paola Cortellesi, Carolina Crescentini

Italia

2015

Drammatico

120 min.

Birdman - O L'imprevedibile virtù dell'ignoranza

Venerdì 17, Sabato 18, Domenica 19 Aprile - ore 21:00

Riggan Thompson è un attore famoso per aver recitato in una saga di grandissimo successo incentrata sul fantomatico supereroe Birdman. Ma è ossessionato dal desiderio di vedersi riconosciute le proprie capacità artistiche. Non importa il successo ottenuto in passato con i primi tre capitoli dell'Uomo uccello, non importano i miliardi incassati: il suo scopo è solo quello di vedersi riconosciute quelle qualità che occorrono per essere definiti attori con la “A” maiuscola. Per riuscirci, decide di portare in scena una rappresentazione teatrale di Raymond Carver ("Di cosa parliamo quando parliamo d'amore") insieme ad un amico regista di Broadway...
Sospeso in volo tra arte e realtà, il film trionfatore dell'ultima edizione degli Oscar gioca con le carriere dei suoi interpreti, ironizza sulle loro performance e crea curiose coincidenze legate al mondo del cinema, unite senza soluzione di continuità da un fluido piano sequenza. Un film assolutamente imperdibile.

Alejandro González Iñárritu

Michael Keaton, Zach Galifianakis, Edward Norton

USA

2014

Commedia

119 min.

Timbuktu

Venerdì 24, Sabato 25, Domenica 26 Aprile - ore 21:00

Non lontano da Timbuktu, in pieno caos e occupata dai jihadisti, in una tenda tra le dune vive Kidane con la moglie Satima, la figlia Toya e il dodicenne Issan, un giovanissimo mandriano. Tutto è vietato, dalla musica al calcio, e le donne sono obbligate a mettere il velo. In un primo momento Kidane e la sua famiglia riescono a sfuggire a questa assurdità ma tutto cambia improvvisamente quando Kidane uccide accidentalmente un pastore che aveva massacrato il suo bue. Anche per lui e per la moglie arriverà l'assurda giustizia portata dagli invasori.
Ispirato a una storia vera, Timbuktu coglie la tragedia dell'uomo e cerca il paradosso del potere, commuove per il suo realismo, ma al contempo coglie l'assurdo dei regimi. Un cumulo di storie e personaggi, lirismo dolente e umorismo vignettistico, realismo scioccante e simbolismo elementare per mostrarci come si dispiega la legge ottusa dell'integralismo. E sa fondare, su queste macerie, poesia.

Abderrahmane Sissako

Ibrahim Ahmed, Toulou Kiki, Abel Jafri

Francia, Mauritania

2014

Drammatico

97 min.

Pride

Venerdì 1, Sabato 2, Domenica 3 Maggio - ore 21:00

Estate 1984. Margaret Thatcher è al potere e il sindacato nazionale dei minatori è in sciopero. Durante il gay pride di Londra, un gruppo di attivisti gay e lesbiche decide di raccogliere fondi per aiutare le famiglie dei minatori impegnati nella protesta. Il sindacato, però, manifesta imbarazzo nel ricevere tali sostegni. Senza lasciarsi scoraggiare, gli attivisti decidono allora di ignorare il sindacato e di raggiungere da soli un villaggio di minatori nel profondo Galles per consegnare di persona la donazione. Prende avvio così una storia che porterà due diverse comunità, all'apparenza differenti, a lottare per la stessa cosa: il proprio orgoglio.
Una storia vera passata alla Quinzaine des Réalisateurs di Cannes 2014, un film civile, ma soprattutto una classica e affilata commedia sociale inglese, diretta ed indubbiamente coinvolgente, in cui funziona davvero tutto: dalle facce dei protagonisti e dei comprimari, al ritmo della storia, con rapide pennellate sui personaggi. E tutto è molto giusto, ben fatto, ottimamente interpretato e sanamente progressista.

Matthew Warchus

Bill Nighy, Imelda Staunton, Dominic West

Gran Bretagna

2014

Drammatico

120 min.

Whiplash

Venerdì 8, Sabato 9, Domenica 10 Maggio - ore 21:00

Andrew, studente di primo anno al college, è disposto a tutto pur di diventare un famoso batterista jazz. I suoi sforzi e il suo impegno sono messi però a dura prova dagli estremi metodi di insegnamento dell'eccentrico professor Fletcher. Condotto quasi sull'orlo della follia, Andrew dovrà imparare a credere in se stesso e aver fede nella musica per far scintillare il talento nel quale Fletcher ripone fiducia.
Vincitore del Gran Premio della Giuria e del Premio del pubblico al Sundance 2014, il secondo lungometraggio di Damien Chazelle è un viaggio visivo all'interno della musica e dei suoi esecutori, ma soprattutto un film dal forte impatto che, utilizzando lo scontro generazionale tra i suoi interpreti e la musica come co-protagonista, riesce a lasciare estenuantemente emozionati.

Damien Chazelle

Miles Teller, J. K. Simmons, Melissa Benoist

USA

2014

Drammatico

107 min.

Latin Lover

Venerdì 15, Sabato 16, Domenica 17 Maggio - ore 21:00

Nel decennale della morte di Saverio Crispo, divo del cinema italiano, le due vedove e quattro delle cinque figlie, avute da cinque donne diverse, si ritrovano nel paesino pugliese da cui aveva origine il padre per una celebrazione che si trasformerà in una riunione di famiglia. E che famiglia: cinque nazionalità diverse, una manciata di nipotini di cui molti di nome Saverio, rivalità e alleanze incrociate che durano da sempre e che per l'occasione esplodono come mortaretti, una dietro l'altra…
Cristina Comencini dirige il ritratto corale di un'umanità femminile che ruota introno al ricordo di un uomo attingendo al miglior cinema europeo sull'argomento (Almodovar, Ozon, Monicelli) ma anche alla sua autobiografia di primogenita di quattro sorelle, tutte figlie del mitico Luigi Comencini. E costruisce un'allegoria sul mondo del cinema, un elogio della grandezza dello schermo e dei suoi volti.

Cristina Comencini

Virna Lisi, Marisa Paredes, Angela Finocchiaro

Italia

2015

Commedia

114 min.

Associazione lantenamagica | via Ospedaletto 4, 37066 Sommacampagna VR | C.F. 93144790230   P.I. 03167490238

Questo sito utilizza cookie

COOKIE
Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, consulta la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Back to top