Prossimamente al VirtusCinema

Tutti i prossimi film

Il re leone

Sabato 21 Settembre - ore 18:00, 21:00
Domenica 22 Settembre - ore 15:00, 18:00

Simba è il futuro re, il cucciolo di Mufasa, sovrano temuto e rispettato, che non cerca la guerra e sa stare entro gli ampi confini del proprio regno. Ma qualcuno trama nell'ombra per sovvertire l'ordine costituito e le promesse future: è Scar, l'invidioso fratello minore di Mufasa, pronto a macchiarsi del più atroce delitto e a prendere il potere con l'inganno. Esiliato e convinto a torto di essere responsabile della fine dell'amato padre, Simba cresce lontano dalla Rupe dei Re finché il passato non torna a cercarlo e a domandargli di assumersi le sue responsabilità.
Una storia che non ha bisogno di presentazioni, in una nuova, straordinaria veste grafica. Un successo planetario!

di Jon Favreau.

USA

2019

Avventura, Drammatico

118 min.

Antropocene - L'epoca umana

Giovedì 26 Settembre - ore 21:00

In occasione del 20° anniversario dalla riapertura del VirtusCinema, un documentario dall'impatto visivo straordinario sull'impatto delle attività umane sul nostro pianeta. Un viaggio in sei continenti, narrato dalla voce di Alba Rohrwacher, per accostare i diversi modi nei quali l'uomo sta sfruttando le risorse terrestri e modificando la Terra come mai prima, molto più di quanto facciano i fenomeni naturali.
Mentre in Kenya si accatastano le zanne sequestrate ai bracconieri di elefanti, che uccidono per ottenere l'avorio da commercializzare sui mercati asiatici, in un laboratorio di Hong Kong si continua a lavorare avorio per ottenere oggetti di vario tipo. Norilsk, in Siberia, ospita le miniere di nichel e altri metalli ed è tra i luoghi più inquinati del pianeta. I deserto cileno di Atamacama è punteggiato di vasche gialle o azzurre dove si tratta il litio per le batterie dei telefoni o delle auto elettriche. Da Lagos a Karachi, da Shanghai a Città del Messico, le città si espandono inarrestabili. L'umanità sta sfruttando, più del dovuto, il pianeta, compromettendone lo stato e con conseguenze potenzialmente ancora più gravi. Non staremo superando i limiti?
INGRESSO LIBERO CON INVITO
Prenota il tuo invito gratuito a questo link:
http://tiny.cc/ukzzcz

di Jennifer Baichwal, Edward Burtynsky, Nicholas de Pencier.

Canada

2018

Documentario

87 min.

La fattoria dei nostri sogni

Venerdì 27, Sabato 28, Domenica 29 Settembre - ore 21:00

John è un cameraman che gira per il mondo per riprendere grandi scenari naturali. Sua moglie Molly è una cuoca e blogger specializzata in cucina salutare a base di materie prime coltivate e allevate con tutti i sacri crismi. Il loro sogno è costruire una fattoria da fiaba, dove far crescere animali e piante in perfetto equilibrio con la natura. La spinta finale per decidersi a fare il grande passo viene loro da un cane, il trovatello Todd, che abbaia tutto il giorno quando i padroni sono fuori casa e costa alla coppia uno sfratto esecutivo dalla loro casetta di Santa Monica. È l'inizio di una grande avventura…
Un documentario autobiografico girato lungo otto anni di vita vissuta alternativamente in armonia e in lotta per la sopravvivenza con la natura, un magnifico trattato sulla necessità di trovare un equilibrio cui tutti devono contribuire e un livello gestibile di reciproca coesistenza.

John Chester

John Chester, Molly Chester

USA

2018

Documentario

91 min.

Mio fratello rincorre i dinosauri

Sabato 28 Settembre - ore 18:00
Domenica 29 Settembre - ore 14:30, 17:00

Per il piccolo Jack la famiglia è croce e delizia: delizia perché è composta da due genitori spiritosi e democratici, croce perché le sorelle lo tiranneggiano, asserendo la loro “superiorità femminile”. Dunque la notizia dell'arrivo di un fratellino è accolta da Jack come un trionfo personale, tantopiù che quel fratellino, Giò, si rivela davvero speciale, cioè dotato del superpotere di “dar vita alle cose”. Ma Giò è anche affetto dalla sindrome di Down: e quando Jack raggiunge la (di per sé problematica) età di 14 anni il fratellino diventa una presenza ingombrante nonché, per dirla tutta, potenzialmente imbarazzante. E siccome a raccontare la storia da un punto di vista totalmente soggettivo è la voce di Jack, Mio fratello rincorre i dinosauri è un racconto di formazione adolescenziale incentrato sul disagio e la vergogna che ogni teenager prova nei confronti della propria esistenza, a maggior ragione se “ostacolata” dalla diversità.
Basato sull'omonimo romanzo autobiografico di Giacomo Mazzariol, il film conserva la freschezza e l'ironia del testo originale ispirandosi al cinema indipendente americano. La pietra di paragone immediata è Wonder ma ancora importante che il cinema italiano cominci a rivolgersi al pubblico dei giovanissimi, finora per lo più ignorato o raccontato con condiscendenza “adulta”.

Stefano Cipani

Alessandro Gassmann, Isabella Ragonese, Rossy De Palma

Italia

2019

Commedia

101 min.

Aquile randagie

Martedì 1, Mercoledì 2 Ottobre - ore 21:00

Milano, Italia, ventennio fascista. Tutte le associazioni giovanili vengono chiuse per decreto del Duce, compresa l'associazione scout italiana. Un gruppo di ragazzi decide di dire di no, e fonda le Aquile Randagie: giovani e ragazzi, guidati da Andrea Ghetti e Giulio Cesare Uccellini, detto Kelly, che continuano le attività scout in clandestinità, per mantenere la Promessa: aiutare gli altri in ogni circostanza. Il gruppo scopre la Val Codera, una piana tra gli alberi segreta e impervia a poche ore da Milano, e ne fa la sua base. Il fascismo non li ignora, li segue, li spia. Ostacoli e violenze non fermano però le Aquile. Dopo il 1943, i ragazzi danno vita al movimento scout clandestino che supporterà la resistenza fino alla fine della guerra.
«Il messaggio che vogliamo trasmettere a tutti – dice il regista – è che gli scout non sono solo quelli che fanno attraversare le vecchiette sulle strisce, ma gente che ha fatto una scelta coraggiosa, ragazzi che hanno preso in mano la loro vita seguendo valori spirituali, morali e fisici di educazione non formale come quelli proposti dall'Agesci». Scopo del film, è anche quello di tenere vivo il motto delle Aquile Randagie: «Ciò che noi fummo un dì voi siete adesso, chi si scorda di noi scorda se stesso».

Gianni Aureli

Teo Guarini, Alessandro Intini, Matteo Andrea Barbaria

Italia

2019

Drammatico

100 min.

Edison - L'uomo che illuminò il mondo

Venerdì 4, Sabato 5, Domenica 6 Ottobre - ore 21:00

1880. Thomas Edison, rivoluzionario inventore della lampadina, è sul punto di illuminare Manhattan e di sconvolgere per sempre le abitudini di vita degli americani. L'imprenditore George Westinghouse, a sua volta studioso e inventore, è pronto ad incontrarlo e a proporgli di entrare in società. Ma Edison non ha tempo per nessuno, né per i suoi figli né per Westinghouse né per quell'immigrato serbo, di nome Nikola Tesla, che continua a blaterare che la corrente alternata sarebbe una scelta di gran lunga più efficace ed economica. L'incontro tra il giovane Tesla e l'appassionato Westinghouse riscriverà i piani di Edison e la storia della distribuzione dell'elettricità nel mondo…
Il sempre più lanciato Benedict Cumberbatch è il protagonista indiscusso della storia della competizione epica e spietata tra i due più grandi inventori dell'era industriale per stabilire quale dei due sistemi elettrici avrebbe dominato il nuovo secolo. Il racconto di una stagione straordinaria per la società moderna.

Alfonso Gomez-Rejon

Benedict Cumberbatch, Michael Shannon (II), Nicholas Hoult

USA

2017

Biografico, Storico, Drammatico

105 min.

Toy Story 4

Domenica 6 Ottobre - ore 14:30, 17:00

Woody, Buzz e gli altri vivono sereni con Bonnie, anche se la bambina non ama Woody come lo amava Andy e lo lascia spesso nell'armadio. Woody però rimane ricco di premure verso di lei e, quando Bonnie affronta il primo giorno d'asilo, si infila nel suo zaino per farle compagnia. Finisce così per contribuire alla creazione di Forky, un giocattolo costruito dalla bambina con una forchetta/cucchiaio che però crede di essere spazzatura e vuole solo buttarsi via. Woody cerca di fargli capire l'importanza dell'amore di una bambina, ma non riesce a convincerlo prima che lui salti giù da un camper in corsa. Il cowboy si lancia allora in un'avventura per ritrovarlo, arrivando a conoscere nuovi giocattoli e a ritrovare la sua vecchia fiamma, Bo Peep.
Ancora una grande avventura per la mitica banda di giocattoli nata 24 anni fa, e che ha dato inizio al mondo della animazione moderna! Un ennesimo gioiello di quella bellissima collana che è la filmografia di Pixar, che propone, come sempre, diversi livelli di fruizione, dal divertimento più immediato alle battute più ironiche e sottili, dalle citazioni di stampo cinematografico e gli omaggi alla settima arte con tutti i suoi diversi generi alle riflessioni più profonde e sentite, tra senso del dovere, lealtà e seconde occasioni da cogliere.

Animazione Pixar.

USA

2019

Animazione, Avventura, Commedia

100 min.

Van Gogh e il Giappone

Martedì 8, Mercoledì 9 Ottobre - ore 21:00

Grazie alle lettere dell'artista e alle testimonianze dei suoi contemporanei, questo commovente docufilm rivela l'affascinante storia del profondo, intenso legame tra Van Gogh e l'arte giapponese e il ruolo che l'arte di questo paese, mai visitato dall'artista, ebbe sul suo lavoro. Oltre a indagare la tendenza del japonisme, Van Gogh e il Giappone ci guiderà attraverso l'arte del calligrafo Tomoko Kawao e dell'artista performativo Tatsumi Orimoto per comprendere appieno lo spirito e le caratteristiche dell'arte del Sol Levante. Quando il periodo Edo terminò, nel 1868, e il Giappone si aprì all'Occidente, Parigi venne infatti inondata di tutto ciò che era giapponese sotto forma di oggetti decorativi e stampe colorate impresse con matrici di legno chiamate ‘ukiyo-e' (letteralmente “immagini del mondo fluttuante”). Van Gogh rimase affascinato da tutti gli elementi di questa straordinaria cultura visiva e dal modo in cui potevano essere adattati alla ricerca di un nuovo modo di vedere. Lesse le descrizioni del Giappone, acquistò stampe per tappezzare la sua stanza e studiò attentamente le opere giapponesi soffermandosi sulle figure femminili nei giardini o sui bagnasciuga, su fiori, alberi e rami contorti: apprezzava di quei lavori linee e purezza compositiva tanto da farne una fonte d'ispirazione imprescindibile per la sua pittura.

di David Bickerstaff.

Gran Bretagna

2019

Arte, Documentario

90 min.

Il traditore

Venerdì 11, Sabato 12, Domenica 13 Ottobre - ore 21:00

Sicilia, anni Ottanta. Fra le cosche mafiose è guerra aperta: i Corleonesi, capitanati da Totò Riina, sono intenti a far fuori le vecchie famiglie. Mentre il numero dei morti ammazzati sale come un contatore impazzito, Tommaso Buscetta, capo della Cosa Nostra vecchio stile, è rifugiato in Brasile, dove la polizia federale lo stana e lo riconsegna allo Stato italiano. Ad aspettarlo c'è il giudice Giovanni Falcone che vuole da lui una testimonianza indispensabile per smontare l'apparato criminale mafioso. E Buscetta decide di diventare "la prima gola profonda della mafia”…
Marco Bellocchio dirige un magistrale Pierfrancesco Favino in un drammatico spaccato della storia recente dimostrando di essere uno dei pochi registi che ancora tengono in pugno il grande schermo, con una consapevolezza profonda dello stile cinematografico internazionale, ma senza rinunciare al proprio stile personalissimo.

Marco Bellocchio

Pierfrancesco Favino, Maria Fernanda Cândido, Fabrizio Ferracane

Italia

2019

Drammatico

148 min.

Pets 2 - Vita Da Animali

Domenica 13 Ottobre - ore 14:30, 17:00

La sua padrona si è sposata e ha avuto un figlio e il cane Max si ritrova improvvisamente ansioso, vittima della sindrome del genitore iper apprensivo, e torturato per questo da un prurito psicosomatico. Quale miglior cura di un soggiorno in campagna? Nel frattempo, a New York, a presidiare il quartiere e il pupazzetto preferito di Max, restano Gidget, che imparerà a fingersi un gatto per affrontare la moltitudine di felini di una vecchia del palazzo, e il coniglio Nevosetto, che avrà modo di soddisfare la sua sete di avventura liberando un cucciolo di tigre dalla gabbia di un losco direttore di circo...
Il seguito di “Pets” accumula gag su gag, sfruttando anche dettagli e personaggi passeggeri riuscendo a coniugare in tre episodi, le avventure comiche, una commedia più profonda, e perfino una storia più psicologica, che ammicca al western, ma ci parla di identità, di crescita, di superare le proprie paure. E anche del saper lasciare spazio ai propri bambini!

Animazione.

USA

2019

Animazione, Avventura, Commedia

86 min.

Once upon a time... in Hollywood [IN INGLESE, SUB ITA]

Giovedì 17 Ottobre - ore 21:00

Los Angeles, 1969. Sharon Tate, a promising American actress and wife of Roman Polanski, is the new neighbor of Rick Dalton, a declining television star. Dalton shares the scene with Cliff Booth, a stuntman who had been working for long in westerns movies shot at Spahn Ranch. Dalton's stand-in and chauffeur Cliff lives in a caravan with a disciplined and faithful dog just like him, who has been cushioning his friend's falls for years. A final engagement forces Rick and his double to move to the other side of the ocean to shoot a spaghetti western movie. Six months and a wife later, Rick and Cliff return to Los Angeles where the hottest night of 1969 is coming...
Quentin Tarantino returns to the line of Django Unchained and Glorious Bastards, who offered an alternative to History by making a bonfire of the Nazi hierarchs and white slavers, reclaiming history to offer the viewer a different experience, a movie that is both intimate and contemplative, lysergic and (incredibly) linear, about a lost and forgotten age of the director's real love: cinema.
Only tonight in original English language with Italian subtitles.

Quentin Tarantino

Margot Robbie, Brad Pitt, Leonardo DiCaprio

USA

2019

Drammatico, Thriller

161 min.

C'era una volta... a Hollywood

Venerdì 18, Sabato 19, Domenica 20 Ottobre - ore 21:00

Los Angeles, 1969. Sharon Tate, promettente attrice americana e sposa di Roman Polanski, è la nuova vicina di Rick Dalton, star della televisione in declino. Dalton condivide la scena con Cliff Booth, stuntman che si è fatto (e rotto) le ossa nei western girati a Spahn Ranch. Controfigura e chauffeur di Dalton, Cliff vive in una roulotte con una cane disciplinato e fedele proprio come lui, che da anni ammortizza le cadute e i rovesci dell'amico. Un ultimo ingaggio costringe Rick e il suo doppio a traslocare dall'altra parte dell'oceano per girare un pugno di spaghetti-western. Sei mesi e una moglie dopo, Rick e Cliff tornano a Los Angeles dove li attende la notte più calda del 1969...
Quentin Tarantino torna sulla linea di Django Unchained e Bastardi senza gloria, che offrivano un'alternativa alla Storia facendo un falò dei gerarchi nazisti e dei bianchi schiavisti, riappropriandosi della storia ma per offrire stavolta allo spettatore un'esperienza differente, un film intimo e contemplativo, lisergico e (incredibilmente) lineare su un'età dimenticata, perduta, sul soggetto che da sempre gli sta più a cuore: il suo amore per il cinema. Giovedì 17 ottobre in lingua originale inglese con sottotitoli italiano

Quentin Tarantino

Margot Robbie, Brad Pitt, Leonardo DiCaprio

USA

2019

Drammatico, Thriller

161 min.

Ermitage. Il potere dell'arte

Martedì 22, Mercoledì 23 Ottobre - ore 21:00

Il docufilm, realizzato in stretta collaborazione con il Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo, racconta le grandi storie che sono passate per i corridoi del museo e per le strade della città: dalla fondazione di Pietro I allo splendore di Caterina la Grande, dal trionfo di Alessandro I contro Napoleone, alla Rivoluzione del '17, fino ai giorni nostri. Immagini spettacolari porteranno gli spettatori nei grandiosi interni del Museo e del Palazzo d'Inverno, nel Teatro, nelle Logge di Raffaello, nella Galleria degli Eroi del 1812. Un luogo magico svelato attraverso i racconti dei protagonisti, le storie e i luoghi segreti aperti alle telecamere per l'occasione. Un'incomparabile metropoli dell'arte ricca di oltre 3 milioni di opere. Dentro l'Ermitage, del resto, si può ripercorrere tutta la grande arte europea, da Leonardo a Raffaello, da Van Eyck a Rubens sino a Tiziano e Rembrandt, mentre fuori dalle sue mura la storia si snoda per luoghi ricchi di memorie.

di Michele Mally.

Italia

2019

Arte, Documentario

90 min.

Associazione lantenamagica | via Ospedaletto 4, 37066 Sommacampagna VR | C.F. 93144790230   P.I. 03167490238

Questo sito utilizza cookie

COOKIE
Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, consulta la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Back to top