Stagione 2021-2022

Film in Rassegna

Welcome Venice

Venerdì 1, Sabato 2, Domenica 3 Ottobre 2021 - ore 21:00

Nella piccola isola della Giudecca, sulla laguna di Venezia, due fratelli, Pietro (Paolo Pierobon) e Alvise (Andrea Pennacchi) vivono diversamente il cambiamento turistico: se il primo, pescatore insieme al fratello Toni (Roberto Citran), sopravvive catturando moeche, un tipo di granchio tipico della zona; Alvise, invece, vuole a tutti costi vendere la caratteristica casa che hanno ereditato per adattarsi alle nuove esigenze turistiche, migliorando il suo lavoro come semplice affitta camere. Il conflitto tra i due è al centro dello sviluppo della storia e va a toccare anche le relative famiglie, scatenando una riflessione di ampio respiro.
Welcome Venice è un film potente e carico di significato, capace di affrontare tematiche attuali, ma con sempre il piede puntato sul territorio. La regia di Andrea Segre è attenta a trasmettere le peculiarità della terra veneta, riuscendo al tempo stesso a narrare una storia eterna e indimenticabile, con il cuore puntato al folklore e alla tradizione, ma l'occhio che guarda al cambiamento e ne rimane profondamente deluso. Personaggi e interpreti magistrali chiudono una pellicola di rara bellezza che trova una dimensione propria all'interno del panorama filmico italiano.

Andrea Segre

Paolo Pierobon, Andrea Pennacchi, Roberto Citran

Italia

2021

Drammatico

100 min.

Qui rido io

Venerdì 8, Sabato 9, Domenica 10 Ottobre 2021 - ore 21:00

Inizi del ‘900, nella Napoli della Belle Époque. Tra il cinematografo e il teatro, l'attore di spicco che domina la scena è il grande comico Eduardo Scarpetta. Dalle umili origini, Scarpetta vive adesso nel lusso grazie alla fama e alla ricchezza accumulati con le commedie e alla maschera di Felice Sciosciammocca, una figura che nel cuore del pubblico napoletano ha soppiantato Pulcinella. Proprio all'apice della carriera, Scarpetta fa un passo falso: decide di realizzare la parodia de La figlia di Iorio, tragedia del più grande poeta italiano del tempo, Gabriele D'Annunzio. La sera della prima la commedia non è gradita dal pubblico e viene interrotta da urla, fischi e improperi sollevati dai poeti e drammaturghi della nuova generazione che gridano allo scandalo. Scarpetta finisce con l'essere denunciato per plagio dallo stesso D'Annunzio.
Presentato con grandissimo successo a Venezia 78, un film che omaggia Napoli, il grande teatro e la famiglia che lo rappresenta al meglio, quella degli Scarpetta / De Filippo, il tutto unito sapientamente dalla maestria di un grande regista con grandi attori, costumi e scenografia ai massimi livelli

Mario Martone

Toni Servillo, Maria Nazionale, Cristiana Dell'Anna

Italia

2021

Commedia, Biografico

133 min.

Tre Piani

Venerdì 15, Sabato 16, Domenica 17 Ottobre 2021 - ore 21:00

Tre piani, tre famiglie e la trama del quotidiano che logora la vita, disfa i legami, apre le ferite, consuma il dramma. Al piano terra di un immobile romano vivono Lucio e Sara, carriere avviate, spinning estremo e una figlia che parcheggiano dai vicini, Giovanna e Renato. Al secondo c'è Monica, che ha sposato Giorgio, sempre altrove, ha partorito Beatrice senza padre e 'ha' un corvo nero sul tavolo. All'ultimo dimorano da trent'anni Dora e Vittorio, giudici inflessibili che hanno cresciuto Andrea al banco degli imputati. Un incidente nella notte travolge un passante e schianta il muro dello stabile, rovesciando i destini e mischiando i piani.
Un Moretti inedito (il suo primo film tratto da un libro, dal romanzo di Eshkol Nevo, scrittore nato a Gerusalemme che ha girato il mondo e ha assunto tante culture); film nero che punta la durezza di un mondo in cui gli uomini non si capiscono più. L'intransigenza, la sfiducia e l'egoismo dettano i comportamenti dei personaggi guidati sovente dalla paura e dal senso di colpa. Applauditissimo a Cannes 2021, un cambiamento di prospettiva che rende il film interessante e misterioso.

Nanni Moretti

Margherita Buy, Nanni Moretti, Alessandro Sperduti, Riccardo Scamarcio

Italia

2021

drammatico

119 min.

Respect

Venerdì 22, Sabato 23, Domenica 24 Ottobre 2021 - ore 21:00

Aretha Franklin, un talento incontenibile dalla vita difficile. La giovane Aretha, orfana di madre, viene spinta dal padre (Forest Whitaker) a seguire la strada della musica, ma giunta a New York, dove regista ben quattro album jazz, non riceve quella fama tanto agognata. È allora che su consiglio della cantante Dinah Washington (Mary J. Blige), Aretha decide di trovare la sua voce, la sua identità artistica, e cantare canzoni che piacciano a lei e non a suo padre. Da questo momento la Franklin muove i primi passi trionfanti della sua carriera, pubblicando anche il singolo di successo “Respect”, ma nella sua vita privata iniziano ad addensarsi sempre più ombre.
La gigantesca personalità e la voce meravigliosa di Aretha Franklyn sono protagoniste di un film che le rende giustizia soprattutto nei momenti delle esibizioni. Jennifer Hudson interpreta la regina del soul in una nuova performance da Oscar in questo biopic, che racconta con passione i primi 30 anni di vita sopra le righe di una vera e propria leggenda della musica. Sembra che sia stata la stessa Regina del Soul a decretare che a calarsi nei suoi panni dovesse essere proprio Jennifer Hudson, cantante, attrice e finalista della terza edizione del talent American Idol.

di Liesl Tommy. con LeRoy McClain, Jennifer Hudson, Forest Whitaker

US

2020

BIO

145 min.

No time to die

Venerdì 29, Sabato 30 Ottobre 2021 - ore 21:00
Domenica 31 Ottobre 2021 - ore 18:00

James Bond si gode una vita tranquilla in Giamaica dopo essersi ritirato dal servizio attivo. Il suo quieto vivere viene però bruscamente interrotto quando Felix Leiter, un vecchio amico ed agente della CIA, ricompare chiedendogli aiuto. La missione per liberare uno scienziato dai suoi sequestratori si rivelerà essere più insidiosa del previsto, portando Bond sulle tracce di un misterioso nemico armato di una nuova e pericolosa tecnologia.
Finalmente al cinema, dopo essere stato posticipato più volte, l'ultimo Bond (il quinto) interpretato con grande bravura da Daniel Craig, che lascerà lo scettro dell'agente segreto “più famoso del mondo” dopo 5 film in 15 anni. Il venticinquesimo capitolo unisce spettacolare azione, pathos, humour e introspezione a un finale sorprendente, toccante e bellissimo. Tutti ingredienti naturalmente “agitati, non mescolati”. Spettacolari le scene iniziali del film, girate nella meravigliosa Matera.

Cary Fukunaga

con Daniel Craig, Léa Seydoux, Remi Malek, Ralph Fiennes

US / UK

2020

AZIONE

163 min.

Ariaferma

Venerdì 5, Sabato 6, Domenica 7 Novembre 2021 - ore 21:00

In una zona impervia e imprecisata del territorio del nostro paese, l'ottocentesco carcere di Mortana è in dismissione. Il processo di smantellamento cviene interrotto per motivi burocratici e i trasferimenti dei detenuti verso altre destinazioni si bloccano, così una dozzina di ospiti della struttura restano in attesa insieme a una manciata di agenti che devono sorvegliarli e seguirli. Una situazione surreale e sospesa, in cui le regole sfumano e i confini tra guardie e prigionieri si fanno più sottili, dando vita a compromessi, scambi e nuove forme di relazioni interpersonali.
Guardie, detenuti. Due mondi distanti ma costretti a condividere lo stesso spazio. Due ambiti differenti che, nella nuova situazione che si è venuta a creare, si sovrappongono e ruotano attorno a due figure carismatiche di riferimento: da una parte l'ispettore Gaetano Gargiulo (un sempre grande Toni Servillo) dall'altra il carcerato Carmine Lagioia incarnato da Silvio Orlando. Due individui che hanno poco in comune, che partono da posizioni opposte per riscoprire la loro umanità. Presentato fuori concorso a Venezia 78, un film considerato tra i migliori visti quest'anno.

Leonardo Di Costanzo

Toni Servillo, Silvio Orlando, Fabrizio Ferracane

Italia

2021

Drammatico

117 min.

Notti in bianco, baci a colazione

Venerdì 12, Sabato 13, Domenica 14 Novembre 2021 - ore 21:00

Matteo, architetto con un lavoro solido nella pubblica amministrazione, ha sempre avuto il sogno di diventare disegnatore di fumetti, e l'incontro con Paola, scrittrice e fumettista affermata, lo spinge a coronarlo. Da stipendiato statale Matteo diventa però libero professionista pagato in modo discontinuo, nonché marito di Paola, che lavora di notte e guadagna più di lui, e padre delle loro tre figlie di 2, 6 e 9 anni. L'uomo si occupa della casa, delle bambine e di due cani, cui se ne aggiungerà una terza, Athena, particolarmente indisciplinata. Ma un altro incontro, con una sua ex stagista diventata talent scout per una famosa casa editrice francese di fumetti, metterà in gioco il rocambolesco equilibrio domestico.
“Notti in bianco, baci a colazione” è il romanzo che ha dato inizio alla carriera di scrittore del veronese Matteo Bussola (che avremo nostro ospite insieme alla moglie Paola Barbato sabato 13 novembre), noto per la sua pagina Facebook in cui narra le sue disavventure quotidiane alle prese con figli e moglie. Francesco Mandelli (il nongiovane...), dirige con grazia e sensibilità una commedia deliziosa, che pur toccando temi forti e importanti, lascia in tutti la voglia di percorrere strade a volte complicate ma che valgono la pena di essere vissute in pieno.

Francesco Mandelli

Alessio Vassallo, Ilaria Spada, Giordano De Plano

Italia

2021

Commedia

90 min.

Madres paralelas

Venerdì 19, Sabato 20, Domenica 21 Novembre 2021 - ore 21:00

Due donne in procinto di partorire si incontrano in una stanza d'ospedale, dove condividono ansie e aspettative circa la loro futura vita da madri single. Janis (Penelope Cruz) è una fotografa affermata, radiosa e ansiosa di abbracciare la sua piccola. Ana (Milena Smit) è una ragazzina impaurita e traumatizzata, incappata in una gravidanza indesiderata. Il tempo trascorso insieme nei minuti precedenti il parto creerà tra le due un legame, infarcito di paure e segreti, destinato a influire in maniera inaspettata e irreparabile sulla vita di entrambe.
A due anni dalla meravigliosa indagine autobiografica di Dolor y Gloria, arriva nelle sale il nuovo lavoro di Pedro Almodóvar, Madres Paralelas, film di apertura della Mostra del Cinema di Venezia 2021. Nella pellicola che è valsa alla sua protagonista Penelope Cruz, la Coppa Volpi come Miglior Attrice, il più importante regista spagnolo contemporaneo coniuga due temi cari alla sua filmografia: la maternità, con tutte le problematiche e le difficoltà ad essa annesse, e la memoria storica spagnola.

Pedro Almodóvar

Rossy De Palma, Penélope Cruz, Milena Smit

Spagna

2021

Drammatico

120 min.

Io sono Babbo Natale

Venerdì 26, Sabato 27, Domenica 28 Novembre 2021 - ore 21:00

Ettore è un criminale appena uscito di prigione. Porta sulle proprie spalle il peso di un'infanzia difficile e dolorosa; la somma dei suoi traumi l'ha reso un ladro e un rapinatore, che una volta libero decide di darsi da fare nell'unica cosa che gli riesce bene: rubare. Un giorno si imbatte in un affabile anziano e dopo aver tentato di rapinarlo scopre che l'uomo altri non è che Babbo Natale..Inizialmente incredulo, Ettore dovrà ricredersi, e inizierà un percorso di redenzione e di riscoperta dello spirito natalizio, così come del buon cuore, al fianco del suo simpaticissimo nuovo “mentore”.
L'ultimo film interpretato da Gigi Proietti, che presta la sua classe, i sui tempi recitativi impeccabili e la sua profonda umanità al personaggio di Babbo Natale. E la dedica finale “a Gigi” è l'ultimo saluto a un grande attore del quale “Io sono Babbo Natale” ci fa sentire la nostalgia in ogni inquadratura che o vede protagonista: un addio ricco di gratitudine e di affetto.

Edoardo Falcone

Gigi Proietti, Marco Giallini, Barbara Ronchi

Italia

2021

commedia

95 min.

Il potere del cane

Venerdì 3, Sabato 4, Domenica 5 Dicembre 2021 - ore 21:00

Montana, 1925, la frontiera esiste ancora. I fratelli Phil (Beneditch Cumberbatch) e George (Jesse Plemons) sono completamente diversi. I primo è crudele e incute timore a tutte le persone che lo circondano. L'altro invece ha un carattere più mite e sottomesso. Quando quest'ultimo sposa la vedova Rose (Kirsten Dunst) e la porta a vivere nel ranch di famiglia assieme al figlio Peter (Kodi Smit-McPhee), Phil gli si mette contro e cerca di ostacolarli con tutte le sue forze fino a quando non riesce più a nascondere la sua vulnerabilità.
Da una parte un West duro a morire. Un West fatto di paesaggi sconfinati, terre da coltivare, cavalli da montare, fango e uomini rozzi. Dall'altra un West contaminato dal progresso, attraversato da automobili, affascinato dalla civiltà e dalle buone maniere borghesi. Jane Campion (Lezioni di Piano) torna dopo 12 anni in concorso a Venezia conquistando il Leone d'argento per la miglior regia. Un film visivamente straordinario e potentissimo, tratto dal romanzo di Tomas Savage del 1967, con un Benedict Cumberbatch in stato di grazia.

Jane Campion

Benedict Cumberbatch, Jesse Plemons, Kirsten Dunst

Regno Unito, Australia, USA, Canada, Nuova Zelanda

2021

Drammatico

125 min.

Cry Macho - Ritorno a casa

Venerdì 10, Sabato 11, Domenica 12 Dicembre 2021 - ore 21:00

Mike Milo è una vecchia gloria del rodeo riconvertita in addestratore di cavalli alla fine degli anni Settanta. Un incidente e diverse bottiglie dopo è in credito con la vita e in debito col suo capo, Howard Polk. Padrone di un ranch con pochi scrupoli e molte ambasce, Polk affida a Mike la missione di ritrovare suo figlio in Messico e di condurlo negli States. Mike accetta ma le cose non saranno così facili. Rafael è testardo come il gallo con cui si accompagna, sua madre violenta come gli uomini di cui si circonda. Dissuaso a più riprese dagli scagnozzi della donna, decisa a trattenere il figlio al di qua del confine, Mike persiste e convince Rafael a seguirlo. L'improbabile duo incontrerà molti ostacoli lungo la strada ma altrettante corrispondenze che metteranno le rispettive vite nella giusta prospettiva.
Cry Macho è un cinema di relazioni, affetti, forza etica e di immagini che ancora aggiungono senso. Mette a fuoco un mondo in cui la bellezza va cercata, senza sentimentalismi. Classico, crepuscolare, “eastwoodiano”. Mescola – in forma di ballata – il western, la commedia. Ma è anche dramma, romanzo di formazione e perfino storia d'amore Il grande Clint ha 91 anni, eppure conserva la forza espressiva di sempre. Anche in lingua originale inglese giovedi 9 dicembre.

Clint Eastwood

Clint Eastwood, Eduardo Minett, Natalia Traven

USA

2021

Drammatico

104 min.

La signora delle rose

Venerdì 17, Sabato 18, Domenica 19 Dicembre 2021 - ore 21:00

Creatrice di stupende rose da competizione, Eve ha ereditato l'attività dall'amato padre ed è diventata un punto di riferimento nell'industria floreale francese. Ma la sua è una società piccola, che può contare sull'unico aiuto della fedele segretaria Vera; con le poche serre che gestiscono, le due non sono in grado di reggere il confronto con l'approccio industriale del concorrente Lamarzelle. Sull'orlo della bancarotta, Eve recluta tre nuovi stagisti attraverso un programma di reinserimento sociale per mettere in atto un piano rocambolesco che la aiuti a creare la rosa perfetta.
Una ode alle cose da farsi in modo antico, alla bellezza da ricercarsi attraverso la lentezza, per i fiori come per l'arte e per la vita di tutti i giorni. La Signora delle Rose è, per questo, un inno alla bellezza della vita: il colore unico delle rose ibridate sorprende la vista, il profumo delle stesse è raccontato, invece, dal naso particolare del giovane Melan che, persa una madre, trova consolazione scoprendo il suo talento. Un film incantevole che fa la sua parte per farci apprezzare sempre di più la nostra vita.

Pierre Pinaud

Catherine Frot, Melan Omerta, Fatsah Bouyahmed

Francia

2020

commedia

105 min.

House of Gucci

Sabato 1, Domenica 2 Gennaio - ore 21:00

Anni '70. Patrizia Reggiani conosce a una festa Maurizio Gucci, rampollo della dinastia Gucci, una tra le piu` celebri nel mondo della moda. Nasce una storia d'amore, dapprima osteggiata dal patriarca della famiglia, Rodolfo Gucci, ma poi arriva il matrimonio e la prole. La sfrenata ambizione della donna, che vorrebbe indirizzare le politiche aziendali del marchio Gucci, la porterà a tessere spericolate strategie, come quelle con lo zio del marito, Aldo Gucci, che incrineranno i rapporti familiari, innescando una spirale incontrollata di tradimenti, decadenza, vendette. Fino a un tragico epilogo che è cronaca nera, e vera, del nostro paese.
La nuova parabola sul potere di Ridley Scott è un fiammeggiante melodramma su una famiglia che implode. Una discesa agli inferi sostenuta da eccellenti prove attoriali, in primis quella di Lady Gaga, che si conferma, oltre che una grande cantante, una straordinaria interprete.

Ridley Scott

Lady GaGa, Adam Driver, Jared Leto, Salma Hayek, Al Pacino

USA

2021

drammatico

158 min.

West Side Story

Venerdì 7, Sabato 8, Domenica 9 Gennaio - ore 21:00

New York, 1961, due bande sono in guerra per il controllo del West Side. Da una parte i Jets, i “veri” americani, figli di immigrati italiani o polacchi, dall'altra gli Sharks, portoricani, sbarcati di recente. In mezzo Tony e Maria. Lui è il fondatore pentito dei Jets, da cui ha preso le distanze dopo la prigione, lei è la sorella romantica di Bernardo, leader impetuoso degli Sharks. Tony e Maria si amano perdutamente e a dispetto dell'ostilità tra le gang, che provano a correggere con le canzoni. Ma chiedete a Romeo e Giulietta, l'amore non vince sull'odio, nemmeno in musica.
Fedele al racconto del celebre musical originale di Jerome Robbins che debuttò a teatro nel 1957. Robbins, affiancato da Robert Wise, lo trasformò in un film con protagonista Natalie Wood, nel ruolo di Maria. Vincitore di 10 Oscar, nel 1962. E ora, nel 2021, a sei decenni dall'uscita nelle sale della prima trasposizione cinematografica, arriva sul grande schermo un nuovo adattamento di una delle pietre miliari del musical di Broadway, Steven Spielberg lo reimmagina di nuovo, offrendo uno spettacolo musicale e visivo da mozzare il fiato, capace di rapire lo spettatore fino a fargli perdere la dimensione del tempo.

Steven Spielberg

Ansel Elgort, Rachel Zegler, Ariana DeBose, David Alvarez

USA

2020

drammatico, musical

156 min.

7 donne e un mistero

Venerdì 14 Gennaio - ore 21:00
Sabato 15, Domenica 16 Gennaio - ore 18:00, 21:00

Vigilia di Natale. Le donne di una grande famiglia si ritrovano per festeggiare ma scoprono che l'uomo di casa, Marcello, è stato ucciso. Non solo: fuori infuria una bufera di neve, i fili del telefono sono stati recisi e il cancello bloccato. Dunque il gineceo dovrà confrontarsi fino a scoprire chi fra loro è l'assassina. Margherita, la padrona di casa, era diventata per il marito Marcello un'estranea, e mal tollera l'amante di lui, Veronica, chiusa anche lei nella casa durante la vigilia. La figlia maggiore di Margherita, Susanna, arriva da Milano con una sorpresa, e la figlia minore Caterina contesta sia la sorella che la madre. La zia Agostina è una zitella da sempre innamorata di Marcello, e la suocera del defunto, Rachele, gli ha sempre nascosto quei titoli che lo avrebbero potuto tirare fuori dai guai finanziari. L'unica a sembrare dotata di buon senso è Maria, la domestica venuta.
Remake di “Otto donne e un mistero” di François Ozon, una storia tutta al femminile, un film corale con le migliori attrici della nostra generazione. E una incredibile Ornella Vanoni, sempre pronta a mettersi in gioco.

Alessandro Genovesi

Margherita Buy, Diana Del Bufalo, Micaela Ramazzotti

Italia

2021

commedia

90 min.

One second

Venerdì 21 Gennaio - ore 21:00
Sabato 22 Gennaio - ore 18:00
Domenica 23 Gennaio - ore 21:00

Negli anni della Rivoluzione Culturale, Zhang evade dal campo di lavoro forzato e vaga per il deserto per raggiungere un villaggio dove in un cinema, assieme al film Eroic Sons and Daughters, viene abbinato il cinegiornale di propaganda numero 22 in cui compare, anche solo per un secondo, l'immagine della figlia che non lo vuole più vedere dopo che è stato arrestato. Poco prima della proiezione la pellicola viene rubata da una ragazzina, l'orfana vagabonda Liu, che ha bisogno della celluloide per costruire la lampada al fratello più piccolo. Zhang, dopo aver assistito al furto, la insegue. Perde la pizza, la recupera e la perde ancora. Al villaggio intanto un pubblico molto numeroso è in attesa di assistere allo spettacolo serale organizzato dal proprietario e proiezionista del cinema, chiamato “Mr. Film”, che è visto come una divinità e si considera una figura essenziale all'interno del Partito.
Zhang Yimou (Lanterne rosse) mostra la sua vena migliore, mettendo tra in evidenza la relazione pericolosa tra valore politico e valore affettivo delle immagini, tra la loro retorica e le “verità” della storia. Un film che è un grido d'amore per il cinema. Qualcuno ha paragonato questo film al nostro “nuovo cinema paradiso”... di sicuro è un film splendido che vale la pena di essere visto, al cinema ovviamente.

Zhang Yimou

Zhang Yi, Wei Fan, Liu Haocun

Cina

2021

drammatico, storico

104 min.

Il capo perfetto

Venerdì 28 Gennaio - ore 21:00
Sabato 29 Gennaio - ore 21:00
Domenica 30 Gennaio - ore 18:00, 21:00

In attesa della visita di una commissione che valuterà il vincitore di un importante concorso pubblico, il signor Blanco, padrone di una ditta di bilance, cerca di tenere insieme i pezzi della sua vita privata e lavorativa: interviene personalmente per risolvere i problemi del capo della produzione; mantiene buoni rapporti con la moglie nonostante la tradisca con la nuova stagista; con il capo del personale e la guardia giurata dello stabilimento gestisce la protesta di un ex dipendente licenziato appostatosi ai cancelli; con tagli, cambi di mansioni e decisioni insindacabili fa affari con piglio gentile ma deciso. Blanco è il capo perfetto: un padre buono che vede i propri dipendenti come dei figli ed è disposto a tutto pur di salvare l'azienda. Almeno così sembra...
Il capo perfetto è ambientato nella Spagna di oggi, ma ha un significato universale. E, soprattutto, sembra uscire dalla Commedia all'Italiana dei tempi d'oro per come tratteggia i vizi e le ipocrisie della borghesia. Javier Bardem è straordinario nel ruolo di un personaggio che avrebbe potuto essere interpretato, a suo tempo, da un Sordi, un Tognazzi o un Gassmann. 17 candidature a Goya (gli Oscar spagnoli) e candidato agli OSCAR 2022 per la Spagna.

Fernando León de Aranoa

Javier Bardem, Manolo Solo, Almudena Amor

Spagna

2021

commedia

115 min.

Associazione lantenamagica | via Ospedaletto 4, 37066 Sommacampagna VR | C.F. 93144790230   P.I. 03167490238

Questo sito usa cookie

COOKIE
Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, consulta la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Back to top