Questa settimana al VirtusCinema di Sommacampagna:

Venerdì 24, Sabato 25, Domenica 26 Febbraio - ore 21:00

Arrival

di Denis Villeneuve, con Amy Adams, Jeremy Renner, Forest Whitaker.
USA 2016, FANTASCIENZA, 116 min.

Il film-sorpresa degli Oscar 2017. Otto candidature tra cui miglior film, regista, sceneggiatura non originale, fotografia e montaggio (e l'incomprensibile esclusione della protagonista Amy Adams quale migliore attrice).
Quando un misterioso oggetto proveniente dallo spazio atterra sul nostro pianeta, per le successive investigazioni viene formata una squadra di élite, capitanata dall'esperta linguista Louise Banks. Mentre l'umanità vacilla sull'orlo di una Guerra globale, Banks affronta con il suo gruppo una corsa contro il tempo in cerca di risposte. Per trovarle farà una scelta che metterà a repentaglio la sua vita e, forse, anche quella del resto della razza umana.
Il sesto film di Denis Villeneuve è un veicolo, forse un pretesto, per parlarci della condizione dell'uomo e della fondamentale importanza del confronto, della penna prima della spada. Alieni ed esseri umani non si fronteggiano come bestie o nemici, ma comunicano come persone (come spesso neanche i terrestri sanno fare). Nonostante il budget e il cast da grande produzione, lo stile e la personalità dello sguardo sono quelli di un autore che lavora per una casa di produzione indipendente. Il regista canadese mette in mostra un approccio rigoroso, abbandonandosi alla storia e lasciando che siano le atmosfere a dettare il ritmo, complice una fotografia livida ma emozionale, propria di una forza e di una sensibilità rare, nelle quali mistero e realtà si fondono e si rilanciano meravigliosamente.
commenta



Domenica 26 Febbraio - ore 14:30, 17:00

Qua la zampa!

di Lasse Hallström, con Dennis Quaid, Britt Robertson, K.J. Apa.
USA 2016, Commedia, 120 min.

Bailey è un cucciolo di cane saggio e divertente che tra mille avventure e tanti proprietari ci conduce in un viaggio incantato alla ricerca del senso della vita, dell'amore e della lealtà, superando il velo sottile che separa animali ed esseri umani. Nel corso di cinque decenni, una sola voce - quella di un infaticabile cane - ci accompagna lungo un percorso avvincente ed esaltante che parla al cuore di chiunque abbia mai amato un animale. Anche se si reincarna nel corpo di molteplici cani nel corso degli anni, è il suo legame indissolubile con uno spirito affine di nome Ethan, che guida e ispira il cane durante il suo viaggio per far scoprire al padrone il suo scopo nella vita.
“Qua la zampa!” è un percorso volto a riscoprire come l'amore incondizionato tra un amico a quattro zampe e il suo padrone possa essere più forte di qualsiasi altra cosa. Il film è avvolto da un'aurea di assoluta leggerezza anche se affronta temi importanti come la perdita di una persona cara, il senso dell'amicizia e della lealtà. Un film delicato e sensibile da non perdere.
commenta



Mercoledì 1 Marzo - ore 21:00

La morte corre sul fiume

di Charles Laughton, con Robert Mitchum, Shelley Winters, Lillian Gish.
Usa 1955, Drammatico, 93 min.

Quinto ed ultimo appuntamento della Rassegna “Il Cinema Ritrovato” in collaborazione con la Fondazione Cineteca di Bologna ed il patrocinio del Comune di Sommacampagna.
Harry Powell, pastore protestante, uccide alcune vedove per denaro. Uccide anche Willa Harper, ma i suoi due figlioletti riescono a fuggire allontanandosi sul fiume con una barca. In loro soccorso giunge una cara vecchietta, Rachel, che dà rifugio ai bambini abbandonati.
Prima e unica regia dell'attore Charles Laughton, che a causa dell'insuccesso del film non riuscì a dirigere i suoi ulteriori progetti, “La morte corre sul fiume” è una grande fiaba orrorifica, più per atmosfera che per scene violente, in cui Harry riveste i panni dell'orco, Rachel quelli della fata e i due fratelli quelli di Hansel e Gretel. La fotografia in bianco e nero, le luci maniacalmente posizionate che rileggono il cinema espressionista, ne fanno un vero e proprio capolavoro segreto del cinema americano, fonte di ispirazione per registi contemporanei come Scorsese, Malick e molti altri.
Una fiaba gotica vista dagli occhi di due bambini, un atto d'accusa contro il fanatismo nella religione cristiana e i falsi profeti nel sud degli Stati Uniti, un film divenuto ben presto oggetto di culto di molti cinefili.
VERSIONE RESTAURATA, IN LINGUA ORIGINALE CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO
commenta


Vieni a visitarci sul sito per guardare i trailer, scaricare le schede dei film, accedere ai siti ufficiali o lasciare un commento.

____________________________________________________________________

VirtusCinema Sommacampagna
Via Ospedaletto 4
37066 Sommacampagna, Verona
Tel. 349 77 95 283 -- 338 26 22 057
http://www.virtuscinema.it
____________________________________________________________________