Buon Natale e Buon 2017 da VirtusCinema

Venerdì 23 Dicembre - ore 21:00

Buseta e boton

Compagnia teatrale EL GAVETIN di Negrar

Una filodrammatica, in occasione della festa del paese, vuole mettere in scena una commedia. A tal fine ingaggia prima Rosina, figlia di Bepi Busèta, commerciante di bottoni e, successivamente, anche la mamma nonché moglie Teresa, approfittando dell'assenza del marito. L'improvviso ritorno di Bepi complica il progetto della compagnia mettendo a rischio l'imminente rappresentazione, tanto che le donne, con l'aiuto di tutta la combriccola, sono costrette ad architettare un piano per allontanarlo.
Il teatro nel teatro è il tema di questa storia, che coinvolgerà il pubblico con divertenti trovate sceniche, in due spettacoli diversi: la vicenda raccontata e la rappresentazione dello spettacolo da mettere in scena, in un avvicendarsi di imprevisti e situazioni divertentissime!
INGRESSI: intero 10€ , ridotto 8€
commenta



Mercoledì 4 Gennaio - ore 21:00

Il mago di Oz

di Victor Fleming, Mervyn LeRoy, Richard Thorpe, King Vidor, con Judy Garland,Frank Morgan, Ray Bolger.
USA 1939, Musical, 102 min.

Terzo appuntamento della Rassegna “Il Cinema Ritrovato” in collaborazione con la Fondazione Cineteca di Bologna.
In una vecchia fattoria del Kansas la giovane Dorothy, sentendosi trascurata dagli zii con i quali vive, sogna di trovarsi in un mondo incantato, oltre l'arcobaleno. Un tornado la condurrà nel magnifico mondo di Oz e, grazie all'aiuto di simpatici compagni di viaggio, la ragazzina riuscirà a raggiungere la Città di Smeraldo per chiedere al potente Mago di Oz di farla tornare a casa.
Firmato Victor Fleming, che abbandonò il set per dirigere “Via col vento”, e girato in gran parte da Richard Thorpe, sostituito poi da George Cukor e dallo stesso Fleming, mentre King Vidor curò l'epilogo e il prologo in bianco e nero, “Il mago di Oz” è uno straordinario viaggio onirico che riesce a trasportare lo spettatore in un indimenticabile mondo fantastico e colorato, in cui il passaggio dalla realtà al sogno è caratterizzato dalla scelta particolarmente azzeccata di girare in seppia le scene realistiche del Kansas e in colori vivaci quelle fantastiche a Oz.
Un film sempreverde, un'opera che non invecchierà mai, un capolavoro intramontabile che ritorna sul grande schermo grazie ad un'opera di restauro che ha saputo restituire i meravigliosi cromatismi delle sue origini.
commenta



Venerdì 6, Sabato 7, Domenica 8 Gennaio - ore 21:00

Sully

di Clint Eastwood, con Tom Hanks, Anna Gunn, Aaron Eckhart.
USA 2016, Biografico, 95 min.

15 Gennaio 2009. Un volo di linea appena partito dall'aeroporto LaGuardia, New York, viene colpito da uno stormo di uccelli che provoca un evento rarissimo: l'avaria di entrambi i motori. Alla guida c'è il capitano Chesley “Sully” Sullenberger, pilota con un'esperienza di quarant'anni. Grazie a una mossa che diventa nota nelle cronache giornalistiche come il “Miracolo sull'Hudson”, il capitano Sully riesce ad atterrare sul fiume che costeggia l'isola di Manhattan, portando in salvo tutti i 155 passeggeri a bordo e gli assistenti di volo. Ultimo a uscire dall'aereo che sta iniziando ad affondare, Sully viene subito salutato come un eroe.
Il film racconta però le vicende meno note dei giorni di inchiesta a cui fu sottoposto il capitano Sully, insieme al suo primo ufficiale, per verificare se la sua scelta fu la migliore o, invece, un rischio azzardato che avrebbe complicato la soluzione senza traumi dell'incidente. Sully rivendicò la propria scelta, non dubitò di quei 208 secondi in cui presero il controllo gli automatismi di una vita nei cieli e la freddezza di chi aveva piena consapevolezza di quanto stava facendo. La stessa consapevolezza che il capitano porterà nell'aula della commissione d'inchiesta, senza urlare, facendo parlare la registrazione di quei momenti e la verità. L'ultimo film di Clint Eastwood è un autentico capolavoro sull'eroismo di una vita al servizio della cosa giusta, come tassello offerto sull'altare del bene comune.
commenta



Venerdì 6, Domenica 8 Gennaio - ore 14:30, 17:30

Rogue One: A Star Wars Story

di Gareth Edwards, con Felicity Jones, Diego Luna, Ben Mendelsohn.
USA 2016, Fantascienza, 133 min.

Nero, stelle. Una scritta che conosciamo fin troppo bene e che recita “tanto tempo fa, in una galassia lontana”. E basta anche solo quello a farci venire la pelle d'oca. “Rogue One: A Star Wars Story”, il primo spin-off della celebre saga di Guerre Stellari, racconta di Jyn. Figlia di Galen Erso, ingegnere scientifico ribelle costretto dall'Impero a costruire quella che diventerà la Morte Nera, Jyn ha cercato per quindici anni di dimenticare il padre. Quando però riceve un messaggio segreto proveniente proprio da Galen, la ragazza, dopo essere stata liberata dai ribelli, parte per una missione ai limiti dell'impossibile con lo scopo di rubare i piani di costruzione della Morte Nera e di distruggerla. Assieme a lei altri coraggiosi ribelli, tra cui Cassian Andor e il suo droide K-2SO.
Rogue One è il film di Star Wars di cui avevamo bisogno: omaggia senza strafare, racconta senza declinare, coinvolge ed emoziona lo spettatore. Un viaggio agghiacciante e oscuro che nella sua ora più buia arriva a creare fede e speranza, attraverso un racconto che riesce nell'impresa di non essere banale pur rientrando già nell'immaginario collettivo di tutti gli appassionati viaggiatori galattici. Un'ode spassionata agli eroi delle retrovie, che vincono anche senza vincere e mandano avanti con Forza una nuova speranza, il vero motore dell'universo.
commenta



Venerdì 13, Sabato 14, Domenica 15 Gennaio - ore 21:00

Domani

di Cyril Dion, Mélanie Laurent, con Cyril Dion, Mélanie Laurent, Pierre Rabhi.
Francia 2015, Documentario, 118 min.

E se indicare soluzioni e raccontare storie di successo fosse il modo migliore per risolvere le crisi ecologiche, economiche e sociali che attraversano il nostro paese? In seguito alla pubblicazione di uno studio che annuncia la possibile scomparsa di una parte dell'umanità da qui al 2100, Cyril Dion e Mélanie Laurent partono con una troupe di quattro persone per svolgere un'inchiesta in dieci paesi del mondo e scoprire che cosa potrebbe provocare questa catastrofe, ma soprattutto come evitarla. Durante il loro viaggio, incontrano i pionieri che stanno reinventando l'agricoltura, l'energia, l'economia, la democrazia e l'istruzione e ne documentano i successi, tracciando un quadro di quello che potrebbe essere il mondo di domani...
Cyril, Mélanie, Alexandre, Laurent, Raphäel e Antoine partono in un viaggio intorno al mondo per conoscere le persone che vivono e lavorano cercando di rispettare il Pianeta. I primi due sono i registi del film, Mélanie Laurent è anche l'attrice celebre per Bastardi senza gloria di Tarantino e Il concerto di Mihaileanu. Viaggiano dalla Francia all'India, dagli Usa alla Svezia per raccontare le storie di orticoltori bio, educatori sperimentali, campioni delle energie alternative e studiosi delle monete locali. Il principio di base è che «ovunque nel mondo delle soluzioni esistono». In Francia oltre 100 mila persone hanno dato soldi per finanziare Domani, più di un milione lo hanno visto, poi sono cominciate le proiezioni nelle scuole e i dibattiti pubblici. Un inaspettato fenomeno di società, forse perché per una volta il futuro di agricoltura, energia, economia, democrazia e educazione viene affrontato senza retorica. Prima che l'umanità si estingua come i dinosauri c'è molto da fare, e alcuni hanno già cominciato.
commenta



Domenica 15, Domenica 22 Gennaio - ore 14:30, 17:00

Oceania

Animazione Walt Disney.
USA 2016, Animazione, 103 min.

Duemila anni fa in un'isola della Polinesia.. Vaiana è la figlia del capo della comunità e sa che dovrà diventare la futura guida della sua gente. Qualcosa tuttavia non la rende serena: tutte le attività di sussistenza sembrano compromesse da un oscuro male. Inoltre il richiamo dell'Oceano che avverte da quand'era piccola non è mai stato così forte. Su consiglio di sua nonna Tala, andrà alla ricerca del cuore della dea della natura, Te Fiti, sottratto dal semidio Maui che ora sarà costretto a dare una mano a Vaiana. Insieme i due attraverseranno l'oceano in un viaggio pieno d'azione, che li porterà ad affrontare enormi creature feroci e ostacoli impossibili e, lungo il percorso, Vaiana porterà a compimento l'antica ricerca dei suoi antenati e troverà l'unica cosa che ha sempre desiderato: la propria identità.
Dopo essere stati trasportati nella fredda Norvegia con “Frozen”, e nella futuristica San Fransokyo con “Big Hero”, la Disney ci porta questa volta alla scoperta delle isole del Sud Pacifico, effettivamente poco conosciute, e forse proprio per questo particolarmente affascinanti. E lo fa con un film ben riuscito ed equilibrato, che rievoca gli indimenticabili classici degli anni '90 e con un finale di incredibile impatto che riesce a raggiungere livelli di poesia paragonabili a quelli dei migliori film della Pixar.
commenta




Vieni a visitarci sul sito per guardare i trailer, scaricare le schede dei film, accedere ai siti ufficiali o lasciare un commento.

____________________________________________________________________

VirtusCinema Sommacampagna
Via Ospedaletto 4
37066 Sommacampagna, Verona
Tel. 349 77 95 283 -- 338 26 22 057
http://www.virtuscinema.it
____________________________________________________________________